Mario Nuzzi - Cortona Fine Arts

Vai ai contenuti

Menu principale:

Le opere > Schede dipinti
MARIO  NUZZI   DETTO  MARIO  DEI  FIORI
Roma, 1603-1673

FIORI  IN UN VASO DI VETRO
Olio su tavola
cm. 37,7 x 28,8


Nuzzi, artista romano che ha lavorato per i Chigi, i Barberini e tutta l’importante nobiltà romana, si era specializzato in nature morte di fiori. Questa passione per la botanica era  nata in ambito familiare: il padre Sisto si dilettava a coltivare varie specie di fiori, che il figlio ebbe modo d’osservare durante l’adolescenza nel giardino di casa. La grande varietà di specie ritratte sulle tele di Nuzzi testimonia la sua competenza in merito e la capacità di cogliere nel mondo botanico una molteplicità di forme e colori.
La composizione in questa tela è piuttosto libera e rivela disinvoltura verso l’asimmetria, una pennellata vibrante, anti-calligrafica, che si preoccupa non tanto della precisione cara ai fiamminghi,  quanto dell’effetto pittorico d’insieme. I fiori ritratti sono distribuiti nello spazio con respiro, scelti non con un criterio di pregio commerciale, bensì di apprezzamento personale dell’artista. Tra i dipinti che ci sembrano più accostabili a questa tela indichiamo dall’ opera di Solinas le tavole n° 20, 23, 26 (1)

Note:
(1) F. Solinas, Flora Romana, Roma 2010
Bibl.:
L. Pascoli, Vite de’ pittori,  scultori, …, Roma  1736, vol II pp. 57-64
F. Zeri, La natura morta in Italia, vol. II, p. 7 Milano 1989, pp. 759-767 e relative immagini




 

Torna ai contenuti | Torna al menu